Borse di Studio Inps 2017/2018: fino a 10mila euro di contributi per gli studenti

Novità in arrivo per l’anno scolastico 2017/18: l’Inps ha pubblicato un nuovo bando per assegnare 1811 borse di studio da impiegate per poter seguire master di I e II livello e corsi universitari, sia in Italia sia all’estero. I sostegni economici sono pensati per gli studenti under 40 e ammontano a massimo 10.000 euro.

Borse di Studio Inps 2017/2018: chi può richiederle?

Il bando per le borse di studio master Inps è riservato:

  • -ai figli dei dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione, iscritti alla Gestione Unitaria delle Prestazioni creditizie e sociali, e dei pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici;
  • -agli orfani dei dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione, iscritti alla Gestione Unitaria delle Prestazioni creditizie e sociali, e dei pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici.

Inps Borse di Studio Università e Master 2017/2018: i requisiti necessari

Chi vuole richiedere le borse di studio Inps prima di presentare domanda, deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • -età inferiore ai 40 anni;
  • -stato di inoccupazione o disoccupazione;
  • -avere un indicatore ISEE ordinario valido, riferito al proprio nucleo familiare;
  • -aver presentato domanda di iscrizione al percorso formativo per il quale si richiede il contributo economico, presso l’Ateneo di riferimento;
  • -non essere già iscritto, per l’anno accademico 2017/2018, ad altri corsi di laurea, master, corsi di perfezionamento, scuole di specializzazione e dottorati;
  • -non aver già usufruito, per i quattro anni accademici prima a quello corrente, di borse di studio per Master di I e II livello, Corsi universitari di perfezionamento, Corsi universitari di specializzazione e Dottorati di ricerca convenzionati e finanziati dall’INPS.

Borse di Studio Inps Master e Università 2017/2018: come presentare domanda

Gli studenti interessati alle borse di studio INPS possono presentare la richiesta tramite il sito internet dell’INPS.

Le domande vanno inoltrate entro i termini di scadenza previsti dalle università per l’iscrizione ai relativi corsi ricordando che, al momento di presentazione della richiesta ogni candidato può indicare massimo tre preferenze.

Per inoltrare la domanda bisogna essere iscritti nella banca dati INPS. In caso contrario è possibile effettuare l’iscrizione seguendo le istruzioni riportate nel bando.

Borse di Studio Inps 2017/2018: a quanto ammontano i contributi economici?

Ogni borsa di studio assegnata dall’INPS per partecipare a master e corsi universitari può avere un valore massimo di 10mila euro.

In caso di vincita si precisa che le borse di studio non possono essere utilizzate per qualsiasi master o corso universitario ma solo per quelli ammessi al finanziamento che vengono indicati in un elenco allegato al bando di concorso. 

Guide INPS INPDAP che potrebbero interessarti

Cessione del Quinto Inpdap: le domande più frequenti I dipendenti della pubblica amministrazione hanno la possibilità di richiedere un prestito personale con un tasso di interesse agevolato, senza aver bisogno di un garante e offrendo come unica garanzia il TFR maturato. La soluzione offerta è la cessione del quinto Inpdap. Cessione del Quinto Inpdap...
Prestiti con Cessione del Quinto Inpdap e Doppio Quinto 2017: cosa sono e quali sono le differenze? I prestiti con cessione del quinto Inpdap dello stipendio o della pensione costituiscono una specifica forma di finanziamento. Danno la possibilità infatti di ottenere una liquidità aggiuntiva e di pagare il debito con una trattenuta mensile pari a un quinto dello stipendio o della pensione netta...
Come calcolare la rata dei prestiti e dei mutui Inpdap 2017? Gli impiegati pubblici (dipendenti di enti locali, insegnanti, appartenenti a forze armate o di polizia, etc) oppure i pensionati che hanno prestato il loro servizio nel settore pubblico, possono accedere ai finanziamenti agevolati INPS. Ma com'è possibile valutarne la reale convenienza? Il sito ...
Prestiti Inpdap a Dipendenti Statali e Pensionati: quali sono le banche convenzionate Inpdap L' INPS, che dal 2012 comprende INPS, INPDAP ed ENPALS, deve gestire un notevole numero di servizi, quali prestiti e mutui e varie forme di finanziamento. I prestiti INPDAP sono finanziamenti personali erogati dall’ente o da parte di banche o istituti finanziari convenzionati. Nel momento in cui ...