Prestiti Inpdap Insegnanti 2017: requisiti, tassi e modalità di richiesta

Gli insegnanti che hanno la necessità di ottenere una piccola somma di denaro hanno la possibilità di rivolgersi all’Inps, l’ente previdenziale che, dal 1°gennaio 2012, ha assorbito i servizi dell’Inpdap.

Nel caso specifico, i docenti possono richiedere il Piccolo Prestito Gestione Pubblica: si tratta dell’ex piccolo prestito Inpdap rivolto ai dipendenti pubblici. É un finanziamento con cui è possibile ottenere una ridotta somma da rimborsare con rate costanti in breve tempo. Non sono richiesti né documenti di spesa né giustificativi.

Quali sono i requisiti per ottenere i prestiti Inpdap insegnanti?

Per ottenere il piccolo prestiti gestione pubblica, il docente deve capire se dispone o meno dei requisiti necessari. Se si tratta di un insegnante ancora in servizio bisogna:

  • essere iscritto (in realtà è obbligatorio) al Fondo Credito;
  • versare il contributo (0,35%) con trattenuta in busta paga.

Invece, il docente in pensione deve essere iscritto al Fondo Credito solo se, quando ha fatto la domanda di pensionamento, lo ha espressamente richiesto. Il contributo in questo caso ammonta allo 0,15%.

Quali sono i Tassi Prestiti Inpdap e che cifra può essere richiesta?

I tassi prestiti Inpdap per il 2017 ammontano:

  • TAN 4,25%;
  • spese di amministrazione 0,50%;
  • premio fondo rischi, la cui aliquota muta in base alla fascia d’età e alla durata del finanziamento.

Richiedendo i prestiti Inpdap insegnanti 2017 è possibile ottenere una somma da una a quattro mensilità nette di stipendio o pensione da rimborsare tra i 12 e i 48 mesi.

Inoltre, nel caso in cui non si abbiano altre trattenute sulla busta paga è possibile moltiplicare per due la richiesta, ottenendo fino a massimo otto mensilità da restituire in 48 mesi.

Prestiti Inpdap Insegnanti: come fare la domanda?

L’iter per ottenere i prestiti Inpdap insegnanti è diverso se si è un docente in servizio o in pensione. Vediamo ambo i casi.

Se si è un insegnante in servizio sarà necessario seguire questa procedura:

  • recuperare il modulo reperibile presso l’amministrazione di riferimento o presso il sito dell’Inps (inps.it -> Prestazioni e Servizi –> Tutti i moduli -> Gestione Dipendenti Pubblici -> Iscritto -> Prestazioni creditizie e sociali);
  • compilare il documento online, stamparlo e consegnarlo alla propria amministrazione, che lo trasmetterà all’ente previdenziale.

Invece se si è un insegnante in pensione, bisogna:

  • compilare il modulo in autonomia e online, tramite il servizio web dell’Inps (inps.it -> Accedi ai servizi -> Servizi Gestione Dipendenti Pubblici (ex Inpdap) -> Servizi per iscritti e pensionati -> digitazione codice fiscale e PIN -> Per area tematica -> Credito -> Piccolo prestito pensionati).

In ambo i casi è possibile far riferimento al contact center o a un servizio di patronato, così da farsi seguire, passo passo, nella compilazione della domanda di prestiti Indpap insegnanti 2017.

Guide INPS INPDAP che potrebbero interessarti

Prestiti INPS fino a 90 anni: è possibile? I prestiti INPS fino a 90 anni sono possibili? Certo che sì. E potrebbero risultare una formula anche molto più conveniente rispetto ai prestiti elargiti ad altre fasce di età, con agevolazioni fiscali che possono risultare sorprendenti. Ecco tutti i segreti di questo particolare sistema, riserva...
Prestiti Inpdap per Matrimonio 2017: come realizzare delle nozze indimenticabili Nel pieno della primavera e con l'estate alle porte, comincia la stagione dei matrimoni. Sempre più italiani infatti decidono di richiedere i prestiti Inpdap per Matrimonio. Secondo le prime indagini svolte, nel primo trimestre del 2017, sono stati erogati ben 96 milioni di euro per bomboniere, p...
Detrazione Interessi Mutuo Inpdap: come fare? Chi ha acquistato un mutuo per acquistare una casa ha la possibilità di detrarre gli interessi del mutuo. Per scoprire come fare, continua a leggere l'articolo! Cosa sono gli interessi passivi mutuo?  Nel momento in cui si richiede un prestito Inpdap per ottenere la liquidità necessaria e acquista...
Mutuo Inpdap Prima Casa o Prestito Inpdap: qual è il finanziamento ideale? Quando si desidera effettuare un investimento importante, che necessita dell'impiego di una grande somma di denaro, è necessario trovare una forma efficace e sicura per ricevere gli importi restituendoli con il minor tasso di interesse stabilito a livello bancario. Il mutuo Inpdap prima casa è il...