Prestiti Inpdap per Insegnanti: tassi e condizioni vantaggiose del Piccolo Prestito NoiPA

Docenti e operatori che lavorano nell’ambiente scolastico hanno la possibilità di ottenere dei prestiti Inpdap per insegnanti, pensati specificatamente per tale categoria lavorativa.

Dai finanziamenti per l’auto a mutui per ristrutturare casa fino a prestiti personali con tassi e condizioni vantaggiosi, quali i prestiti NoiPA (Servizi PA a Persona PA).

Vi sono infatti degli istituti bancari e finanziari che hanno sottoscritto una convenzione con la pubblica amministrazione.

Prestiti Inpdap per Insegnanti e Piccoli Prestiti NoiPA: in cosa consistono?

Il portale NoiPA, attivo dal gennaio 2013, gestisce gli stipendi e altri servizi per moltissimi lavoratori pubblici. Grazie alla piattaforma online, i dipendenti delle pubbliche amministrazioni possono accedere alle diverse funzioni e richiedere anche l’erogazione dei prestiti Inpdap.

Tutti gli iscritti possono fare domanda all’INPS – Gestione ex INPDAP per ottenere un piccolo prestito NoiPA.

L’importo deve essere pari a uno o più stipendi mensili percepiti dal richiedente. La restituzione del denaro avviene tramite la decurtazione delle rate dallo stipendio, effettuata da NoiPA.

I prestiti personali NoiPA sono dei finanziamenti molto vantaggiosi poiché i tassi sono stabiliti dal MEF, Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Piccoli Prestiti NoiPA: le condizioni

Per ottenere i prestiti Inpdap per insegnanti con NoiPA è necessario tener presente alcuni aspetti, quali:

  • -la durata del contratto non può superare i 10 anni;
  • -la singola rata dovrà essere rimborsata in base all’ammontare dello stipendio del richiedente;
  • -la singola rata non può superare il 20% dello stipendio netto;
  • -il piccolo prestito NoiPA può coesistere con altri finanziamenti in corso, tuttavia non è possibile superare, con la somma di tutte le rate, il 50% dello stipendio netto.

Come effettuare la domanda dei Prestiti Inpdap per Insegnanti?

Per richiedere il prestito NoiPA è necessario rivolgersi alle banche convenzionate oppure all’ente previdenziale Inps Ex Inpdap ed effettuare la domanda.

In alternativa è possibile richiedere un preventivo gratuito e senza impegno online in pochi minuti, per farsi un’idea di tassi e condizioni generali.

Nel momento in cui si decida di richiederlo è necessario fornire:

  • -il documento d’identità;
  • -il codice fiscale;
  • -la busta paga.

Guide INPS INPDAP che potrebbero interessarti

Prestiti Inpdap a Pensionati Statali Prestito Inpdap a Pensionati Statali: Cos'è? I prestiti Inpdap per pensionati statali sono una particolare tipologia di finanziamento a tasso agevolato, con un risparmio rispetto ai comuni canali di prestito che si riflette sulle rate mensili maggiormente convenienti. Tuttavia non tutti i pensionat...
Prestiti Inpdap per Docenti Qualunque sia la categoria di lavoro che si svolge, se ci sono dei problemi economici ci si ritrova a cercare un prestito che oltre a risolvere il problema dovrebbe dare anche dei vantaggi per quanto riguarda restituzione e spese delle rate. Per trovare il miglior finanziamento è importante sceglier...
Prestiti Online 2017: ecco come trovarli velocemente! E' online il nuovo portale informativo, prestiti-online.com, di proprietà della Fattoretto srl, agenzia di Digital Marketing che si occupa di finance. Potrete trovare non solo le migliori offerte di prestito online, sempre aggiornate, ma anche le ultime novità sul mondo finanziario italiano. Il t...
Cessione del quinto dipendenti pubblici: guida ai finanziamenti La cessione del quinto dipendenti pubblici è un’opportunità d’accesso al credito pensata per realizzare diversi interventi, dall’acquisto della prima casa alle tante piccole spese quotidiane. Ma quali sono i finanziamenti che rientrano in questa categoria, quali le loro caratteristiche? Ecco tutte g...