Prestiti per Pensionati Inpdap: tassi, preventivi e calcolo rata dell’offerta BNL 2017

Prestiti Personali BNL per pensionati Inpdap: tassi aggiornati, preventivo e calcolo rata

Sono diverse le soluzioni di prestiti per pensionati INPDAP proposte da BNL, del gruppo BNP Paribas. Non solo è possibile scegliere la tipologie più adatta alle proprie esigenze, ma è possibile anche farsi un’idea inviando una richiesta di preventiva online dal proprio computer di casa.

Vediamo quali sono i migliori prestiti per pensionati INPDAP offerti da BNL, quali sono i tassi di interesse e a quanto potrebbe ammontare la rata mensile.

Prestito BNL Pensione Dinamica Inpdap

L’unico finanziamento erogato tramite un accordo con l’INPDAP è il Prestito BNL Pensione Dinamica. Ecco le caratteristiche:

  • tasso di interesse estremamente vantaggioso;
  • è possibile richiedere fino a 90 mila euro;
  • le spese aggiuntive da pagare sono quelle di istruttoria che equivalgono all’1% del capitale residuo o allo 0,5% se la durata residua del prestito è inferiore a dodici mesi.

Facendo un’ipotesi di prestiti per pensionati INPDAP, se un cliente di 70 anni decida di richiedere 15.000 €, le tasse si potranno rimborsare in 120 mesi, ogni rata avrà all’incirca il valore di 200 € e il tasso di interesse sarà del 7,67%.

Cessione del quinto BNL per pensionati Inpdap: calcolo rata e tassi TAN e TAEG

E’ possibile anche usufruire di un normale prestito personale al quale si aggiunge la modalità di rimborso con la cessione del quinto. In questo caso ad esempio 16.000 € andrebbero rimborsati in 120 mesi con il TAN a 7,41% e il TAEG a 7,84%. Tuttavia, al momento della richiesta, il cliente è tenuto a firmare un’assicurazione sulla vita che avrà durata per tutto il periodo del finanziamento.

Agli ex dipendenti pubblici in pensione viene data inoltre l’opportunità di stipulare un prestito dalle caratteristiche flessibili, infatti i clienti hanno la possibilità di richiedere una nuova disponibilità in base alla capacità di rimborso, a partire dalla sesta rata. Inoltre dopo un periodo di tempo di 12 mesi, si può richiedere la sospensione del pagamento di una o più rate.

Con questa tipologia di prestito per pensionati  INPDAP targata BNL è possibile richiedere fino a 100.000 €  da rimborsare anche in 120 rate mensili con tassi di interesse fissi per tutta la durata del prestito.

Ad esempio, se vengono richiesti 35.000 € potranno essere restituiti in 120 rate da 380 € al mese con i seguenti tassi di interesse: TAN al 5,10% e TAEG al 6,38%. E ancora, chiedendo 20.000 €, da rimborsare in 120 mesi con una rata di circa 200 €, si avranno TAN al 5,30% e TAEG a 6,60%.

Si ricorda che tutti i finanziamenti si possono richiedere online, oppure dal sito è possibile fissare un appuntamento nella filiale più vicina al proprio domicilio.

Guide INPS INPDAP che potrebbero interessarti

Pensioni Inpdap 2017: l’Ape sociale e volontaria Pensioni Inpdap 2017: le ultime novità sull'APE Volontaria I pensionati inpdap che possono usufruire dell'APE volontaria, ossia l’anticipo pensionistico, sono sempre meno. Infatti la banca che eroga il prestito può respingere la richiesta. In particolare, l’APE potrà essere negata ai protest...
Prestiti Inpdap a Dipendenti Pubblici e Pensionati per acquistare l’auto Chi ha la necessità di richiedere un prestito per acquisto auto può ricorrere a prestiti Inpdap, soluzioni vantaggiose e rivolte ai dipendenti statali, pubblici o pensionati Inps. Per poter richiedere i finanziamenti all'ente previdenziale, sostituito dall'Inps dal 1°gennaio 2012, bisogna inoltr...
Prestiti Inpdap a Dipendenti Statali e Pensionati: quali sono le banche convenzionate Inpdap L' INPS, che dal 2012 comprende INPS, INPDAP ed ENPALS, deve gestire un notevole numero di servizi, quali prestiti e mutui e varie forme di finanziamento. I prestiti INPDAP sono finanziamenti personali erogati dall’ente o da parte di banche o istituti finanziari convenzionati. Nel momento in cui ...
Prestiti Inpdap per Pensionati o Ape Volontaria? Confronto tra i tassi proposti Da qualche mese a questa parte si è parlato molto spesso della così detta APE volontaria, ossia la possibilità di ottenere un anticipo pensionistico. Negli ultimi giorni si è aperto un dibattito rispetto alla questione poiché alcuni ritengono che l'APE sia una possibilità molto più conveniente r...