Prestiti per giovani imprenditori: ecco le soluzioni migliori

Oggi i giovani che aprono un’attività d’impresa incontrano spesso dei problemi di accesso al credito. Questo succede perché risultano insufficienti le garanzie di solvibilità e le banche guardano con diffidenza le richieste. Per fortuna esistono i prestiti per giovani imprenditori, soluzioni che consentono di coprire le spese di avvio di progetti d’impresa di vario tipo.

Prestito d’onore: ecco come funziona

Tra i prestiti per giovani imprenditori è possibile includere diversi prodotti. Uno di essi è il prestito d’onore. Di cosa si tratta?

Di una formula di accesso al credito regolamentata dal decreto legislativo 185/2000. Il prestito d’onore è riservato ai giovani under 35 che risultano disoccupati o inoccupati da almeno sei mesi e che sono intenzionati ad aprire Partita IVA per aprire un’azienda o per iniziare un’attività in franchising.

Regole del prestito d’onore: le spese che si possono coprire

I prestiti per giovani imprenditori sono una galassia molto variegata nella quale il prestito d’onore rappresenta un riferimento centrale.

Per questo motivo è bene conoscerne le regole e, per esempio, ricordare che con le agevolazioni è possibile coprire spese relative all’acquisto di macchinari e attrezzature, ma anche di beni immateriali a utilità pluriennale.

Fondamentale è specificare che il prestito d’onore può avere una durata massima di 5 anni. In questo lasso di tempo l’aspirante imprenditore non ha la possibilità di vendere l’attività e neppure di essere assunto in pianta stabile come lavoratore dipendente.

Prestiti bancari per neo imprenditori: le soluzioni migliori

Anche le banche propongono prestiti per giovani imprenditori. Le scelte da considerare sono tante e tra queste è possibile ricordare le proposte presenti sul portale Neoimpresa, un sito di Banca Intesa dove è possibile sia scegliere prestiti per la propria attività d’impresa, sia rilevare imprese in vendita.

Tra i prodotti di accesso al credito che meritano un approfondimento è possibile ricordare Neoimpresa, che permette di richiedere fino a 750.000€ e di rimborsare la cifra con un piano di ammortamento che va dai 24 ai 120 mesi.

Finanziamento gestione business: ecco come funziona

Concludiamo questa guida dedicata ai prestiti per giovani imprenditori parlando delle caratteristiche del finanziamento gestione business, un altro prodotto pensato da Banca Intesa per le realtà imprenditoriali che vogliono accedere al credito.

In questo caso è possibile accedere a un finanziamento massimo pari a 200.000€. Il piano di ammortamento massimo ha una durata pari a 18 mesi.

L’obiettivo principale di questa formula di accesso al credito riguarda l’aiuto alle imprese che hanno esigenze di liquidità legate allo sfasamento temporale dei pagamenti da parte dei fornitori.

Fondamentale ai fini dell’erogazione è che il cliente sia titolare di un conto corrente presso l’istituto di credito in questione. Da non dimenticare è anche il fatto che il cliente ha la possibilità di estinguere in qualsiasi momento il finanziamento senza alcuna penale.

Guide INPS INPDAP che potrebbero interessarti

Prestiti per Pensionati Inpdap: tassi, preventivi e calcolo rata dell’offerta BNL 2017 Prestiti Personali BNL per pensionati Inpdap: tassi aggiornati, preventivo e calcolo rata Sono diverse le soluzioni di prestiti per pensionati INPDAP proposte da BNL, del gruppo BNP Paribas. Non solo è possibile scegliere la tipologie più adatta alle proprie esigenze, ma è possibile anche farsi u...
Prestiti Inpdap Insegnanti 2017: requisiti, tassi e modalità di richiesta Gli insegnanti che hanno la necessità di ottenere una piccola somma di denaro hanno la possibilità di rivolgersi all'Inps, l'ente previdenziale che, dal 1°gennaio 2012, ha assorbito i servizi dell'Inpdap. Nel caso specifico, i docenti possono richiedere il Piccolo Prestito Gestione Pubblica: si t...
Cessione del quinto dipendenti pubblici: guida ai finanziamenti La cessione del quinto dipendenti pubblici è un’opportunità d’accesso al credito pensata per realizzare diversi interventi, dall’acquisto della prima casa alle tante piccole spese quotidiane. Ma quali sono i finanziamenti che rientrano in questa categoria, quali le loro caratteristiche? Ecco tutte g...
Prestiti per disoccupati senza garante: ecco come richiederli I prestiti per disoccupati senza garante sono soluzioni di accesso al credito che permettono di richiedere somme di denaro anche quando non si ha un lavoro e non si ha modo di presentare una busta paga quale garanzia principale di solvibilità. Prestiti per disoccupati senza garanzie: le soluzioni m...