Preventivo Prestiti Personali: tassi e offerte vantaggiose maggio 2017

Sempre più italiani hanno bisogno di disporre di certe quantità di denaro, infatti la richiesta di un preventivo prestiti personali sono in costante crescita. Le famiglie del nostro paese, a causa della crisi economica di questi anni, sembrano pronte a compiere determinati investimenti.

Le soluzioni di finanziamento presenti sul mercato sono piuttosto varie e modulabili in base alle necessità e alle esigenze dei clienti. Orientarsi nella scelta può non essere semplice, ma senza dubbio mettere a confronto diverse offerte e più preventivi prestiti personali è l’opzione migliore.

I fattori da valutare quando si confronta un prestito personale

  • TAN, il Tasso Annuo Nominale, il tasso fissato dalle banche per fissare l’importo delle rate;
  • le spese accessorie come i costi di istruttoria, di incasso e gestione rata, limposta di bollo, le spese di chiusura della pratica, il costo per le singole comunicazioni e di un’eventuale assicurazione;
  • TAEG, Tasso Annuo Effettivo Globale, dato dalla somma tra TAN e spese accessorie;
  • presenza di un garante, che si prenda carico del debito nel caso in cui il debitore sia impossibilitato a pagare le rate;
  • allungare la rata in più anni per ottenere una proposta più conveniente.

Le migliori offerte di prestiti personali maggio 2017

Younited Credit, il marketplace online del credito, propone invece un prestito personale veloce, flessibile e trasparente. Le tempistiche per ottenere il denaro sono piuttosto rapide poiché tutta la pratica viene seguita direttamente online. Ad esempio ipotizzando di aver bisogno di €10.000 da rimborsare in 72 mesi, la rata mensile è di €160,09 con una TAEG a 6,09%.

Tra i vari preventivi prestiti personali che vi consigliamo di fare, un’altra valida offerta è proposta da Findomestic, la finanziaria del  Gruppo BNP Paribas. In questo caso richiedendo €10.000 da rimborsare in 84 mesi, la rata mensile ammonterà a €147,30 con il TAEG a 6,43%.

Infine FIDITALIA, presente da quasi quarant’anni sul mercato del credito al consumo, propone una rata mensile di €179,07 con il TAEG a 9,90% mentre Che Banca!, banca online del Gruppo Mediobanca, offre una rata di €184,52 con un TAEG a 10,42%. Entrambi i prestiti durano 72 mesi.

 

 

Guide INPS INPDAP che potrebbero interessarti

Prestiti Inpdap per Matrimonio 2017: come realizzare delle nozze indimenticabili Nel pieno della primavera e con l'estate alle porte, comincia la stagione dei matrimoni. Sempre più italiani infatti decidono di richiedere i prestiti Inpdap per Matrimonio. Secondo le prime indagini svolte, nel primo trimestre del 2017, sono stati erogati ben 96 milioni di euro per bomboniere, p...
Borse di Studio Inps 2017/2018: fino a 10mila euro di contributi per gli studenti Novità in arrivo per l'anno scolastico 2017/18: l'Inps ha pubblicato un nuovo bando per assegnare 1811 borse di studio da impiegate per poter seguire master di I e II livello e corsi universitari, sia in Italia sia all'estero. I sostegni economici sono pensati per gli studenti under 40 e ammontano a...
Prestiti Inpdap a Dipendenti Statali e Pensionati: quali sono le banche convenzionate Inpdap L' INPS, che dal 2012 comprende INPS, INPDAP ed ENPALS, deve gestire un notevole numero di servizi, quali prestiti e mutui e varie forme di finanziamento. I prestiti INPDAP sono finanziamenti personali erogati dall’ente o da parte di banche o istituti finanziari convenzionati. Nel momento in cui ...
Prestiti Inpdap Insegnanti 2017: requisiti, tassi e modalità di richiesta Gli insegnanti che hanno la necessità di ottenere una piccola somma di denaro hanno la possibilità di rivolgersi all'Inps, l'ente previdenziale che, dal 1°gennaio 2012, ha assorbito i servizi dell'Inpdap. Nel caso specifico, i docenti possono richiedere il Piccolo Prestito Gestione Pubblica: si t...