Estinzione Anticipata Prestiti INPDAP: come fare?

Anche il prestito INPDAP può essere estinto, vale a dire pagato anticipatamente rispetto alla sua scadenza naturale. Vediamo come si fa ad estinguere anticipatamente questa tipologia di finanziamento e quali sono le procedure da seguire.

I prestiti INPDAP vengono erogati dall’INPS

Come molti lettori sapranno, dall’inizio del 2012 l’INPDAP è stato incorporato dall’INPS, che a sua volta ha attivato allo scopo la Gestione Dipendenti Pubblici ex-INPDAP.

È stato il Governo di Mario Monti ad avviare questo processo di incorporazione di vari enti previdenziali all’interno dell’INPS, con l’obiettivo di ottimizzare i costi di gestione.

Naturalmente anche i prestiti INPDAP concessi a dipendenti e pensionati pubblici prima del 2012 possono essere estinti anticipatamente. Vediamo come fare.

Come estinguere anticipatamente il prestito INPDAP

Nel momento in cui decidiamo di liquidare il nostro prestito prima della sua scadenza naturale, dobbiamo mettere in atto una serie di passaggi. È necessario innanzitutto versare la quota restante di debito in un’unica soluzione.

Se previsto in fase contrattuale, com’è nella maggior parte dei casi, si è obbligati al pagamento di una penale di estinzione, che però per legge non può superare l’1% del capitale residuo, vale a dire la quota di prestito rimanente.

Per concretizzare l’operazione in modo definitivo è necessaria la richiesta del cosiddetto conteggio estintivo, un documento in cui vengono riassunte le rate già pagate e quelle che vanno ancora versate, vale a dire il debito residuo.

Ricordiamoci che l’INPS, nel caso di estinzione anticipata del prestito INPDAP, ha l’obbligo di rimborsarci la quota del fondo rischi relativa al periodo corrispondente al debito residuo. La quota fondo rischi che abbiamo versato dipende dall’età che avevamo al momento della richiesta del prestito e dalla durata del periodo di rimborso.

Come fare l’estinzione anticipata del prestito INPDAP

Per estinguere anticipatamente il nostro prestito dobbiamo effettuare la procedura prevista in questi casi. Collegandoci al sito dell’INPS (Servizi online > Accedi ai servizi) potremo accedere alla pagina Servizi Gestione Dipendenti Pubblici ex-INPDAP, da cui selezioneremo la voce Servizi per iscritti e pensionati.

Qui troveremo tutta la documentazione necessaria per fare la richiesta di estinzione anticipata del prestito ottenuto precedentemente. Teniamo conto che per svolgere queste operazioni è necessario loggarsi, vale a dire avere un account con il pin rilasciato dall’INPS proprio allo scopo. Una volta effettuato l’accesso clicchiamo sulle seguenti voci:

Servizi GDP > Per area tematica > Credito > Prestiti – Domanda anticipata estinzione.

A questo punto troveremo varie voci presenti. Scegliendo la voce Pratiche in ammortamento (vale a dire i prestiti in corso), potremo scegliere quello che vogliamo estinguere e quindi procedere alla richiesta del conteggio estintivo. Una volta fatta la richiesta si potrà seguire l’andamento della pratica alla voce Consulta pratiche anticipata estinzione.

Guide INPS INPDAP che potrebbero interessarti

Prestiti INPS fino a 90 anni: è possibile? I prestiti INPS fino a 90 anni sono possibili? Certo che sì. E potrebbero risultare una formula anche molto più conveniente rispetto ai prestiti elargiti ad altre fasce di età, con agevolazioni fiscali che possono risultare sorprendenti. Ecco tutti i segreti di questo particolare sistema, riserva...
Prestito Inpdap Acquisto Prima Casa 2017: tassi e agevolazioni al 26 aprile 2017 Prestito Inpdap Acquisto Prima Casa: novità 2017 Tutti i dipendenti statali con contratto di lavoro a tempo indeterminato possono richiedere un prestito Inpdap acquisto prima casa. Per poter accedere a tali finanziamenti, la legge sostiene che  il richiedente non deve possedere un’altra abitazione,...
Surroga Mutuo Inpdap 2017: come ottenerla? La surroga mutuo Inpdap è un'operazione che consente di spostare un prestito da una banca all'altra per avere maggiori vantaggi. Questa operazione è possibile grazie al famoso Decreto Bersani. La surroga per il cliente che la richiede è totalmente gratuita, ma come ogni operazione prima di effett...
Prestiti Inpdap Insegnanti 2017: requisiti, tassi e modalità di richiesta Gli insegnanti che hanno la necessità di ottenere una piccola somma di denaro hanno la possibilità di rivolgersi all'Inps, l'ente previdenziale che, dal 1°gennaio 2012, ha assorbito i servizi dell'Inpdap. Nel caso specifico, i docenti possono richiedere il Piccolo Prestito Gestione Pubblica: si t...