Calcolo Cessione del Quinto dello Stipendio per dipendenti pubblici, privati e statali

Sempre più spesso gli italiani per realizzare sogni, desideri e progetti devono richiedere un prestito personale. Tra le diverse soluzioni disponibili c’è anche la cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

Si tratta di un prestito personale non finalizzato e a breve/medio termine. E’ possibile richiedere un importo di massimo il 20%, ossia di un quinto della busta paga o del cedolino della pensione.

Prima di richiedere un prestito personale è necessario valutare tutti i diversi aspetti, vagliare le condizioni offerte da ciascuna banca ed compiere qualche calcolo cessione del quinto.

Calcolo Cessione del Quinto dello Stipendio

Prima di richiedere il prestito personale, potrebbe essere utile effettuare il calcolo cessione del quinto, partendo dalla busta paga mensile.

Bisogna disporre della paga oraria e delle ore di lavoro definite per contratto. Ottenuti i due dati, è necessario calcolare il reddito netto mensile, effettuando i seguenti passaggi:

  • -moltiplicare la paga oraria per le ore di lavoro mensili e il numero di mensilità;
  • -dividere il risultato per 12;
  • -sottratte il 27%.

Infine per il calcolo della rata massima di un prestito con cessione del quinto è sufficiente dividere il risultato ottenuto per 5.

Simulazione Cessione del Quinto dello stipendio per i dipendenti pubblici e privati

Alla luce delle indicazioni fornite nel paragrafo precedente, si prova a effettuare una simulazione cessione del quinto, ipotizzando di essere un dipendente pubblico o privato con contratto full time, con una paga oraria lorda di 10,00 euro e 13 mensilità.

  • -moltiplicare 10 euro per le 160 ore mensile e per le 13 mensilità;
  • -dividere per 12;
  • -sottrarre il 27%.

Lo stipendio mensile sarà circa di 1.265 euro. Per calcolare il quinto dello stipendio si divide 1.265 euro per 5. La rata mensile non potrà superare i 253 euro.

Simulazione Cessione del Quinto dello stipendio per i dipendenti statali

Per calcolare la cessione del quinto per i dipendenti statali è sufficiente desumere dalla busta paga le voci di stipendio lordo, a cui vanno sottratte le ritenute. Infine si divide per 5.

Con il termine stipendio lordo si intendono le seguenti voci:

  • -stipendio base;
  • -assegno funzionale pensionabile;
  • -indennità pensionabile o altri tipi di indennità fisse e continuative;
  • -retribuzione individuale di anzianità (RIA);
  • -indennità integrativa speciale (IIS);
  • -scatti gerarchici.

Invece con il termine ritenute si intendono le voci:

  • -ritenute assistenziali e previdenziali (ex INPDAP, Opera di Previdenza, Fondo Garanzia);
  • -ritenute fiscali (Irpef);
  • -ritenute addizionali regionali e comunali.

 

 

 

Guide INPS INPDAP che potrebbero interessarti

Prestiti Online 2017: ecco come trovarli velocemente! E' online il nuovo portale informativo, prestiti-online.com, di proprietà della Fattoretto srl, agenzia di Digital Marketing che si occupa di finance. Potrete trovare non solo le migliori offerte di prestito online, sempre aggiornate, ma anche le ultime novità sul mondo finanziario italiano. Il t...
Prestiti Inpdap 2017: come trovare online il finanziamento più vantaggioso La richiesta di un prestito per poter soddisfare le proprie esigenze è una pratica che si sta diffondendo moltissimo in Italia. Tutto ciò è dovuto principalmente alla crisi che non permette alle persone di poter affrontare un determinato tipo di spesa. Per questo motivo molti dipendenti pubblici pre...
Prestiti Inpdap Insegnanti 2017: requisiti, tassi e modalità di richiesta Gli insegnanti che hanno la necessità di ottenere una piccola somma di denaro hanno la possibilità di rivolgersi all'Inps, l'ente previdenziale che, dal 1°gennaio 2012, ha assorbito i servizi dell'Inpdap. Nel caso specifico, i docenti possono richiedere il Piccolo Prestito Gestione Pubblica: si t...
Prestiti Inpdap per Matrimonio 2017: come realizzare delle nozze indimenticabili Nel pieno della primavera e con l'estate alle porte, comincia la stagione dei matrimoni. Sempre più italiani infatti decidono di richiedere i prestiti Inpdap per Matrimonio. Secondo le prime indagini svolte, nel primo trimestre del 2017, sono stati erogati ben 96 milioni di euro per bomboniere, p...